Immagine
 il Logo Ufficiale del Blog... di Admin
 
"
Un'idea che non sia pericolosa non merita affatto di essere chiamata idea.

Oscar Wilde
"
 
\\ Home Page
Benvenuto in questo blog che utilizza dBLog 2.0 CMS Open Source:

News ed articoli
 
Di costa (del 25/03/2014 @ 10:27:12, in Eventi, linkato 1421 volte)




Conoscere il territorio è importante. Può aiutare a trovare un significato diverso alle cose che ci circondano. È così che partiremo, sabato prossimo alle ore 8.30, per la prima tappa del progetto rurale “Nei torrenti dell’uva baresana”. Andremo nella lama baronale, con i ragazzi della scuola media, dove sta nascendo un piccolo bosco del wwf, e sentiremo la storia antica e recente di quel posto, conosceremo le erbe e gli animali che ci vivono, assaggeremo una ricetta della civiltà contadina. Ci andremo con gli agronomi Costantino Pirolo e Pasquale Venerito, l’avvocato e storico locale Vito Nicassio, l’ingegner Trifone Carone, il responsabile dell’oasi wwf Dino D’ippolito, la nutrizionista Francesca De Palma e alcuni amici adelfiesi che raccoglieranno e cucineranno le erbe eduli. Obiettivo finale del progetto, che proseguirà ad aprile e maggio con altre tappe, sarà quello di tracciare e mappare dei percorsi, tra casolari, muretti e aziende agricole, che vadano giù e su per le lame, prendendo il meglio della nostra campagna, sperando in un’immediata rinascita di Adelfia all’insegna della sostenibilità e della valorizzazione dei beni ambientali, storici ed agricoli. E tu l’ami la lama?

Costantino Pirolo
tipicadelfia.wordpress.com

CICLOATTIVI@SCUOLA è un’iniziativa dell’Assessorato alle Infrastrutture strategiche e Mobilità della Regione Puglia che si colloca nell’ambito di “Crea-Attiva-Mente” per promuovere pratiche di mobilità sicura e sostenibile a partire dal coinvolgimento dei bambini e dei ragazzi che frequentanole scuole della regione.

ADELFIA "Nei Torrenti dell’Uva Baresana" (a cura dell’Associazione per la Promozione del Territorio TIPICA ADELFIA, Corso Umberto I n.19 - Adelfia) è un progetto realizzato in collaborazione con Istituto Comprensivo "G. Falcone - Giovanni XXIII 2° G.", Adelfia (Bari).


Progettazione Grafica e Stampa MAG STUDIO
 
Di LiberAdelfia (del 21/03/2014 @ 12:18:18, in Lettere Aperte, linkato 316 volte)
giornale locale e non solo
 
Stupirsi!!
Ma no, assolutamente no!!


Ad ADELFIA il settore "comunicazione e pubblicità" sembra essere diventato davvero il settore del FAI-DA-TE... all'ennesima potenza...

Nessuna allusione (per carità), nessuna stranezza (per carità), pieno rispetto per lo spirito libero d'iniziativa (per carità), trattasi soltanto di una semplicissima SEGNALAZIONE alle Istituzioni locali, giusto per capire com'è che funziona da queste parti...

E considerate che non potremmo "fare e pensare" diversamente, visto che l'iniziativa è semplicemente ANONIMA...


---------------------------------------------------------------------------------------

Per la cronaca... in data di oggi, 20 febbraio 2014, tre imprenditori locali, tutti operanti nel settore "comunicazione e pubblicità", hanno presentato una semplicissima SEGNALAZIONE (vedi prot. n.3801) all'attenzione del Sindaco, dell'assessore Francesco Cafarchia, del Comando Polizia Municipale...

Ecco il testo integrale della nota...

Prot. n.3801 del 20.02.2014 - Comune di Adelfia

OGGETTO: Segnalazione GUIDA CITTA' COMUNE DI ADELFIA / anno 2014

I sottoscritti Sigg. tutti soggetti operanti nel settore comunicazione e pubblicità ed aventi sede nel territorio di Adelfia, segnalano quanto segue:

- da qualche giorno è in distribuzione sul territorio di Adelfia, a titolo gratuito, una "GUIDA CITTA' COMUNE DI ADELFIA / anno 2014" riportante una copertina con colori giallo e azzurro e lo stemma del Comune di Adelfia, con n.32 pagine interne (oltre al retro copertina), caratterizzata prevalentemente da pubblicità di attività commerciali e/o imprese in genere del territorio ed altre informazioni;

- detta "GUIDA", oltre al sopra citato stemma istituzionale, non riporta alcun'altra indicazione circa la redazione della stessa, ovvero la ditta o società o ente o associazione titolare dell'iniziativa, nè risultano esserci riferimenti espliciti circa le attività di progettazione grafica e stampa dello stesso opuscolo.

Facciamo presente che, in qualità di soggetti d'impresa operanti nel territorio di Adelfia, non abbiamo ricevuto alcuna proposta circa la possibilità di inserire la nostra pubblicità e/o i riferimenti di sede delle ns. attività imprenditoriali all'interno dell'opuscolo, nè conosciamo le modalità (termini e condizioni di natura commerciale o meno) proposte per aderire all'iniziativa in oggetto.

In tal senso gradiremmo un Vs. interessamento alla questione ed un celere riscontro, considerando che, in capo ai principi di legalità, pari opportunità e trasparenza, abbiamo pieno diritto nel richiedere tutela, informazione e servizio presso le Istituzioni locali.
 
Di Biagio Cistulli (del 11/01/2014 @ 22:35:03, in Politica, linkato 489 volte)
Chi ha dato una lettura alle linee programmatiche del Sindaco Antonacci avrà senz’ altro visto la parte riguardante “l’ amministrazione condivisa” dove si fa riferimento ad un “forum permanente” per l’ ascolto del cittadino con il quale condividere appunto l’ amministrazione della città. Gran bella cosa se non si trattasse delle solite promesse di campagna elettorale. All’ ordine del giorno dell’ ultimo Consiglio Comunale c’ erano tre regolamenti: funzionamento del corpo di Polizia Municipale, Premio Letterario e Aree di carico e scarico. Ma io mi chiedo, a quanti cittadini o “addetti ai lavori” erano noti i suddetti regolamenti?!? Praticamente a nessuno nonostante il loro passaggio nella commissione “Ambiente e qualità della vita”, le cui sedute ricordiamo sono pubbliche. Nel visionare i verbali della suddetta commissione però si nota come questi argomenti siano stati trattati esclusivamente dai componenti della commissione, dal Comandante della Polizia Municipale e da due dipendenti comunali: sei persone in tutto! Nei giorni immediatamente precedenti il Consiglio Comunale sono arrivati richieste di un incontro urgente da parte della CGIL per quanto concerne il Regolamento della PM ; suggerimenti di alcuni cittadini che hanno avuto copia del regolamento da un consigliere comunale di minoranza per quanto riguarda il Premio Letterario; richieste di un incontro dagli operatori commerciali per quanto riguarda il Regolamento delle Aree di carico e scarico. Quindi viene spontanea la domanda: ma si può parlare di vera condivisione?!? Certamente no!!! Vi pare normale che si portino all’ attenzione del Consiglio comunale dei regolamenti senza che almeno vengano ascoltati i diretti interessati? Non sarebbe stato il caso sentire gli agenti di PM sul regolamento che direttamente li interessava? Non era il caso di sentire i componenti della giuria della scorsa edizione del Premio Letterario o qualche autore adelfiese sul nuovo regolamento? Non era forse auspicabile che prima di preparare un regolamento sulle aree di carico e scarico fossero stati sentiti gli operatori interessati? Come è andata a finire?!? Il Regolamento del Premio Letterario è stato rinviato per revisionarlo in base alle segnalazione dei cittadini così come anche il Regolamento delle aree di carico e scarico è stato rinviato in attesa di convocare un incontro con gli operatori. Ed ora la barzelletta: nonostante l’ opposizione avesse richiesto un rinvio ed in barba alla richiesta del sindacato, il Regolamento della PM è stato approvato a maggioranza ma il Sindaco ha tenuto a precisare che l’incontro con la CGIL si sarebbe tenuto dopo il consiglio comunale. Se si fossero rese necessarie delle modifiche, ha dichiarato sempre il Sindaco, si tornerà in consiglio comunale per le variazioni. Detto da chi solo qualche settimana fa criticava l’ opposizione per aver autoconvocato un consiglio comunale per parlare del fenomeno del randagismo appare quantomeno risibile. Complimenti vivissimi per la partecipazione…postuma!!!
 
C'era una volta (e c'è sempre stato) il racconto del famoso "IGNORANTE/INCAPACE" al potere... che, giorno dopo giorno, si attivava per farsi supportare da tanti altri incapaci, imbecilli, leccaculisti...
E' forse questa la storia dei POLITICI DI OGGI e dei LORO IMPERDIBILI GALOPPINI!!??
E' forse questa la storia dell'Italia, della nostra Repubblica fondata sul LAVORO... che, grazie a un "certo fare" istituzional-politico... si adopera CONTRO il LAVORO e le PROFESSIONALITA'... e, magari, riesce persino a favorire chi con il lavoro e con la professionalità non ha proprio niente a che fare...!!??

Oggi, davvero, viene da pensare a questo... e scappano così, di conseguenza, i vari quesiti al seguito...

Questo è quello che ho pensato anch'io, oggi stesso, quando ho cliccato su questa pagina e, successivamente, ho sottoscritto, con tanto di commento al seguito (vedi sotto), la PETIZIONE...

Per la prima volta ho pensato di NON ESSERE PIU' SOLO, di NON ESSERE PIU' UN PAZZO, di NON ESSERE PIU' COLUI CHE SI LAMENTA (visto quel frequente "E AVAST A CHIANG" che mi veniva rivolto in un certo gruppo di Facebook, in particolare).
Così, come d'incanto, non ho esitato nel CONDIVIDERE in toto... offrendo il MIO CONTRIBUTO alla questione... riportando, semplicemente, in breve, la nostra storia "made in Adelfia"...

------------------------------------------------------------------------------

HO FIRMATO LA PETIZIONE... semplicemente perchè sto vivendo anch'io (insieme con mia moglie) una vera e propria situazione di "mobbing istituzionale" o di "omicidio istituzionale". Il FARE della politica locale che si scaglia contro il lavoro di due modestissimi operatori (io e mia moglie appunto) che, con 2 figli a carico, e senza nessun stipendio a fine mese, sono costretti a "chiudere" i battenti della loro attività: anni e anni di sacrificio per lavorare degnamente nel settore "grafica e pubblicità"... un sacrificio (il cosiddetto "rischio imprenditoriale") che non ha mai avuto problemi nè con la concorrenza, nè con la crisi... ma soltanto con il FARE dei nostri politici locali.
In ordine sono in corso procedimenti civili (contro il Comune di Adelfia) e penali (contro un ex-assessore del Comune di Adelfia), a cui si aggiunge un esposto presentato in Procura nel novembre 2012 in materia di "cartellonistica pubblicitaria"...
Prendiamo atto di quello che ci hanno fatto... e, a testa alta, con dignità, attenderemo l'esito dei procedimenti giudiziari...
Hanno pensato di mettere così, K.O., la nostra attività professionale... ma noi, comunque, non ci fermeremo... mai...


------------------------------------------------------------------------------

La vicenda di ARTELIER sta facendo riflettere...
Leggi anche tu... e, se vuoi, firma la PETIZIONE...


La nostra storia "made in Adelfia" è soltanto, semplicemente, una conferma in più... relativamente ad "un certo modo di fare"... niente di più e niente di meno...
Non so quali saranno le reazioni qui in loco... di certo qualche riflessione in più va fatta....

Nel frattempo cosa ci resta da pensare!!??
Che l'Italia è dunque il paese democratico che UCCIDE la meritocrazia... e che, soprattutto, UCCIDE chi ha sempre scommesso sul proprio lavoro e sulla propria professionalità...!!??
Vediamo quanti hanno il coraggio di METTERCI LA PROPRIA FACCIA e di ESSERE SOLIDALI con questa iniziativa (ossia la PETIZIONE).
Vediamo quanti non sanno nemmeno dove mettere la propria faccia, perchè IL SILENZIO è comunque una REAZIONE, chiara, limpida, lampante...
 
Di Gianni Mennuni (del 30/12/2013 @ 13:52:32, in W il Blog, linkato 248 volte)
Prendo "in prestito" un post che ho appena letto su Facebook... per formulare, in modo insolito, un AUGURIO SINCERO che, credo, possa calzare alla perfezione (con tanto di ragionamenti/riflessioni al seguito) per ADELFIA... sperando si possa davvero "cambiare in meglio"...

-------------------------------------

I LECCACULO sono sempre esistiti. Ovunque ci sia una gerarchia, gli uomini cercano, infatti, di scalarla con tecniche, atteggiamenti e strategie più o meno scorrette. Tra queste l’adulazione è infallibilmente vincente. Più che i forti e gli arroganti, l’evoluzione ha favorito i servili e gli ipocriti. I sopravvissuti di tutte le guerre non sono stati quelli scesi in campo, ma quelli imboscatisi in ufficio.
Nelle attuali società rigidamente bloccate il “comportamento opportunistico” delle “lingue di miele” vive il suo trionfo e l’arte del lecchinaggio ha raggiunto una diffusione e vette inarrivabili. Colpa anche della civiltà dell’immagine che fa sì che gli uomini moderni siano, come non mai, ossessionati dal giudizio del prossimo, al punto da attribuirvi il senso della propria identità. E’ naturale, quindi, che il lecchinaggio, gratificando chi lo riceve renda sempre meglio accetto chi lo effettua, garantendogli favori e vantaggi.

B U O N  2 0 1 4 . . .
 
Di adigilio2003 (del 29/12/2013 @ 13:29:42, in Lettere Aperte, linkato 187 volte)
La Regione Puglia dice stop al rinvio per l'ecotassa. Rimandata dal 1°gennaio 2013 al 1° gennaio 2014, la nuova ecotassa si sta abbattendo sui comuni che continuano ostinatamente a non partire con il riciclaggio.
Le nuove ecotasse saranno  determinate secondo i livelli di differenziata e il rispetto di 4 indicatori di qualita (adeguamento dei contratti di servizio che non raggiungono le percentuali previste di raccolta differenziata; elevata qualità della frazione organica raccolta; elevata qualità della raccolta imballaggi; elevata qualità del sistema di monitoraggio e controllo della raccolta differenziata) Pertanto le ecotasse adottate saranno le seguenti
I comuni che supereranno il 60%  pagheranno un importo pari a 2,9 euro a tonnellata e rispettando  tutti gli indicatori di qualità
Tra il 60% e il 40% di differenziata si pagherà  5,8 euro a tonnellata e rispetto di tre indicatori
Dal 30 al 40% di RD il costo sarà di 19,77 euro a tonnellata e rispetto di due indicatori
Meno del 30% di RD il costo sarà di 22,59 euro per ogni tonnellata conferita in discarica nel rispetto di un solo indicatore.
Meno del 30% e nessun indicatore rispettato, infine, porterà all'aliquota massima e cioè 25,82 euro per tonnellata.
Nel 2013 l'ecotassa è stata di 7,5 euro a tonnellata
Inutile dire ad oggi Adelfia dove si colloca. Nel 2013 non abbiamo raggiunto nemmeno il 10 %.
Pertanto se nel 2013 la tassa in questione ci è costata circa 50.000 euro  nel 2014 lieviterà alla cifra di 182.000 euro (+350%) che sul costo complessivo del ciclo dei rifiuti ( e quindi sulla relativa tassa rifiuti) significa +7%.

Tuttavia la Regione Puglia tende una mano. Ai comuni che nei primi 6 mesi del 2014  miglioranno la raccolta differenziata di un "facile" 5% non sarà prevista l'applicazione della nuova ecotassa e pagheranno la stessa del 2013. QUI la nota della Regione Puglia.

Insomma amministrazione in primis e cittadini dovranno fare una corsa contro il tempo onde evitare un ulteriore aggravio sulla spesa dei rifiuti. Riusciremo a raggiungere l'obiettivo del 16%.

Antonio Di Gilio
 
Di Gianni Mennuni (del 09/12/2013 @ 09:13:20, in Diritto e Rovescio, linkato 3893 volte)
Cari SIGNORI del Comune di Adelfia (amministratori, opposizione e dirigenti), volete spiegare a TUTTI cosa significa questo cartello!!??


 
Un vincitore è solo un sognatore che non si è mai arreso...
Nelson Mandela

 
Di adigilio2003 (del 05/12/2013 @ 11:03:28, in Lettere Aperte, linkato 315 volte)
La TARES è normativamente morta, in quanto sostituita nel 2014 da non si sa quale acronimo, ma da gli ultimi colpi di coda al contribuente, adelfiese(!!).
La delibera e il regolamento votato da giunta e consiglio comunale, prevedeva come scadenza dell'ultima rata quella del 28.02.2014. Purtroppo quella data è nulla.
Il dipartimento delle finanze con risoluzione n. 10/2013 del 2/12/2013 ha risposto alla richiesta proposta dal comune di Cittiglio (VA) in merito alla possibilità di posticipare la data di scadenza. Il dipartimento ha risposto picche. Infatti come riporta il documento " Si ricorda che la scadenza del versamento non può essere stabilita oltre la data del 16 dicembre 2013".

Pertanto i cittadini adelfiesi, che pensavano di usare la tredicesima per fare i regali devono sapere, a meno di modifiche dell'ultimo minuto, che il 16 dicembre va pagata la TARES.

Ma entriamo nel dettaglio:
La risoluzione. 9/DF del 9 settembre 2013 al punto 2 riportava "va sottolineato che l’art. 5 del D. L. n. 102 del 2013, ai commi da 1 a 3, riconosce al comune la possibilità di approvare il regolamento di disciplina del tributo anche secondo principi diversi da quelli previsti dall’art. 14 del D.L. n. 201 del 2011 e che tale facoltà può essere esercitata dall’ente locale entro il termine previsto per la deliberazione del bilancio annuale di previsione 2013, che il comma 1 dell’art. 8 dello stesso D. L. n. 102 del 2013 ha differito al 30 novembre 2013. Tale situazione di carattere eccezionale giustifica un’eventuale posticipazione al 2014 della scadenza per il pagamento delle rate della TARES, fermo restando, come precisato al paragrafo 1, l’obbligo di versamento della maggiorazione nell’anno 2013 e fermo restando l’accertamento contabile nell’esercizio 2013." Qualcuno avrà pensato che era possibile prorogare la TARES. Solo che non hanno letto un passaggio che riscrivo"  fermo restando, come precisato al paragrafo 1, l’obbligo di versamento della maggiorazione nell’anno 2013 e fermo restando l’accertamento contabile nell’esercizio 2013." Ossia, che la parte relativa alla maggiorazione di competenza statale doveva comunque essere pagata entro il 16 dicembre. 
Ad avvallorare la mia tesi questo articolo dell'IFEL in cui leggiamo
"Le Finanze hanno spiegato che la data del 16 dicembre è obbligatoria per le regole generali sui versamenti (articolo 18 del Dlgs 241/1997), ma nelle amministrazioni questo vincolo fa storcere il naso perché impone un doppio invio (e quindi costi doppi) nei tanti Comuni che hanno previsto date diverse per l'ultima rata, per esempio il 30 dicembre o i primi mesi del 2014."
Pertanto ammettendo la confusione, sin da settembre (data dell'articolo) si sarebbe dovuto sapere che almeno la maggiorazione TARES di competenza statale doveva essere pagata il 16.12.2013. Producendo di converso doppi costi di invio. Ma ad Adelfia di questa eventuale lettura della norma non c'è nulla.
 
I responsabili di questo fulmine al ciel sereno sono innanzitutto un governo sclerotico, amministrazioni locali e una pubblica amministrazione che fanno acqua da tutte le parti. Come mai al Comune di Cittiglio si sono posti la domanda se era legittimo posticipare una tassa  che in parte produceva gettito per lo stato centrale e ad Adelfia NO?
Non solo, sono arrivati alle date ultime per approvare il bilancio e sbagliare in maniera così clamorosa.

Paghiamo le tasse per avere questa qualità di servizi? E adesso a meno di 10 giorni come si fa, amministrativamente parlando a mandare i bollettini a tutti i cittadini? Grazie per il regalo di natale e auguri.

Ma io sono un populista

Antonio Di Gilio
 
Di LiberAdelfia (del 23/11/2013 @ 15:25:55, in Lettere Aperte, linkato 1240 volte)
giornale locale e non solo
 
Di Biagio Cistulli (del 23/11/2013 @ 10:31:17, in Politica, linkato 317 volte)

Da tre anni solo promesse da parte del Sindaco Antonacci, solo azioni propagandistiche ed il randagismo non fa eccezione!!!

 Dopo gli impegni presi (e non mantenuti) in una conferenza cittadina tenutasi alla biblioteca comunale, ormai mesi orsono, l' opposizione intende conoscere la verità e farla conoscere ai cittadini adelfiesi che sono invitati al consiglio comunale autoconvocato e che il presidente del consiglio dovrà "obbligatoriamente" riunire entro venti giorni.

 Ecco il testo della richiesta:

 Egr. Sig. PRESIDENTE DEL CONSIGLIO COMUNALE di ADELFIA - SEDE -

e p.c. All' ill.mo Sig. PREFETTO DI BARI - SEDE -

 OGGETTO: Richiesta convocazione consiglio comunale ai sensi degli art. 39 (comma 2) e 43 (comma 1) dlgs 267/2000 e art. 19 comma 4 dello vigente Statuto comunale con il seguente ordine del giorno: “Fenomeno randagismo canino. Situazione.”

 I sottoscritti consiglieri comunali

Premesso

che l' art. 42 comma 3 del dlgs 267/2000 attribuisce competenza al Consiglio per la verifica periodica dell' attuazione delle linee programmatiche da parte del Sindaco;

che il fenomeno del randagismo ha ormai raggiunto livelli intollerabili nel nostro Comune;

che numerose segnalazioni hanno messo in evidenza più volte situazioni di estrema pericolosità per i nostri concittadini.

Ritenuto che le azioni fin qui messe in campo da codesta amministrazione comunale, dal sapore puramente propagandistico, non hanno sortito alcun effetto.

 Valutata l’importanza dell' argomento in oggetto, per la sicurezza dei nostri concittadini;

CHIEDONO ai sensi dell’art.nr. 39 comma 2, art. 43 comma 1 del d.lgs. 267/2000 e art. 19 comma 4 del vigente Statuto Comunale la convocazione del Consiglio Comunale per trattare il seguente punto:

 1) Fenomeno randagismo canino. Situazione.

Cosola Giuseppe

Cistulli Biagio

Caradonna Stefano

Lanera Pasquale

 
Di adigilio2003 (del 20/11/2013 @ 22:09:49, in Lettere Aperte, linkato 2350 volte)
Il consiglio comunale sta approvato il piano finanziario per la TARES indicando le aliquote adottate per ogni tipo di utenza sia domestica che non domestica.
Calcolare la nuova tassa è più complesso rispetto alla vecchia TARSU. Infatti, non si devono considerare solo i mq della superficie dell'immobile, ma anche il numero di componenti.
Per questo mi sono adoperato a produrre un file excel in grado di indicarvi gli importi che ognuno di voi sarà chiamato a pagare per l'intera tassa.
Ovviamente il file è a titolo puramente dimostrativo e non vuole essere strumento per avere l'importo reale da pagare.
Il suo uso è al quanto semplice. Nel primo foglio "utenze domestiche" basterà inserire il numero di componenti del nucleo familiare e la superficie occupata. Immediatamente vi sarà indicato l'importo della  TARES. Come chicca vi ho inserito anche i dati del 2012 per ottenere un confronto con la TARSU.

Nel secondo foglio "utenze non domestiche", invece, dovrete inserire la categoria dell'attività economica e la superficie. Le formule inserite provvederanno a calcolare la TARES.

Ovviamente, potete inserire anche i giorni di effettivo utilizzo dell'immobile.

Infine, per le famiglie con un reddito ISEE inferiore a 10.000 euro o con un portatore di handicap al 100% è prevista un'ulteriore riduzione sulla tassa pari al 30%

Alcune considerazione a margine dopo aver analizzato il piano finanziario. Innanzitutto, il comune ha inserito un ulteriore soggetto obbligato al pagamento della TARES (la categoria 31) e sono tutti i locali non finalizzati ad attività economica, non previsti nel 2012. In merito ho qualche perplessità, sulla possibilità dell'istituzione di questa ulteriore categoria rispetto a quelle già previste.
SCARICA IL FILE "CALCOLA TARES"
In secondo luogo c'è un aspetto contabile che non mi quadra. Dal prospetto finanziario risulta che gli incassi della TARES ammontano a € 2.331.119. Tuttavia nel bilancio di previsione è previsto, invece, un incasso pari a 2.420.420. Insomma c'è una differenza, negativa, di € 89.300. Premettendo che ho competenze limitate sul bilancio pubblico, sarebbe opportuno rivedere i calcoli.

Antonio Di Gilio
 
Il titolo dell'evento, IL SILENZIO DELLA COLOMBA (che è lo stesso di un brano dei Pooh), richiama il tema della serata, dedicata alla violenza in genere ed, in particolare, alla violenza sulle donne.

L'evento, patrocinato dal Comune di Bari ed organizzato dal Centro di Formazione "MY ALTER EGO" di Bari in collaborazione con l'associazione culturale "il Conte", ha finalità di beneficenza a favore del "Centro Antiviolenza La Luna nel Pozzo / Bari".

Nell'occasione i POOHLOVER terranno un concerto (15a tappa del Tour 2013) presso l'Auditorium del Comando Legione Allievi Guardia di Finanza di Bari (Viale Europa 97, in zona aeroporto di Bari-Palese), location dello stesso evento.

Programma della serata:

- "DIALOGO TRA OFELIA E GUILDENCRANTZ" / quadro tratto da "Malo et Malo" di Giordano Cozzoli, con Alessandro Abbruzzese e Tiziana Grimaldi.

- "IO INVISIBILE" / cortometraggio tratto dall’omonimo monologo di Chiara Alberti / regia Dario Diana / musiche Nico Schirone / produzione My Alter Ego - Ciarli Ceplin / con Viviana Mesto.

- Dibattito "MAI PIU’ IN TRAPPOLA! VIOLENZA SULLE DONNE: PERCHE’ E COSA FARE" / modera il giornalista Gustavo Delgado.

- "POOHLOVER in Concerto" /con la partecipazione della "Gershwin String Orchestra"

Un ringraziamento particolare va fatto a Banca Popolare di Bari, Mag Studio, Pasticceria Perulli e a tutti coloro che, sensibili a questa dolorosa tematica, vorranno partecipare all’evento, contribuendo alla causa ed offrendo così un concreto aiuto in tal senso.

LA PRENOTAZIONE E' OBBLIGATORIA.
All'ingresso è indispensabile esibire il proprio INVITO NUMERATO.
Per usufruire del parcheggio si prega richiedere l'apposito PASS comunicando il numero di targa della propria autovettura (servizio completamente gratuito).


Per informazioni:
MY ALTER EGO srl - via San Pio n.10 - Bari
Tel. 080 2021929 - 339 1292503


 
Di Gianni Mennuni (del 28/10/2013 @ 20:21:41, in Eventi, linkato 360 volte)
Dopo Sannicandro di Bari, ancora un concerto in "terra di Bari", ancora a due passi dalla "nostra" Adelfia... città in cui sono nati i Poohlover (nel settembre del 2005), oltre ad essere la mia residenza da sempre.

Un ringraziamento particolare a tutti gli adelfiesi che ci seguono con affetto...

Un nuovo invito per sabato 9 novembre, per un'altra magica serata di musica & cuore...

 
Di LiberAdelfia (del 21/10/2013 @ 20:32:14, in Lettere Aperte, linkato 2413 volte)
giornale locale e non solo
 
Di Gianni Mennuni (del 10/10/2013 @ 11:32:34, in Eventi, linkato 443 volte)
Giunge alla sua 27a edizione la tradizionalissima "SAGRA della OLIVE" di Sannicandro di Bari...
Il programma prevede i seguenti appuntamenti "musicali" nella cornice di Piazza Castello...

SABATO 12 OTTOBRE
POOHLOVER in Concerto

DOMENICA 13 OTTOBRE
LUCA BARBAROSSA in Concerto

inizio spettacoli ore 21,00

 

Mi sembrava strano che il passaggio televisivo alla RAI della nostra uva da tavola avesse suscitato solo apprezzamenti, infatti puntuale è arrivato il commento di chi molto probabilmente presa dalle festicciole organizzate (con i soldi dei contribuenti adelfiesi!!!) dai suoi amichetti ignora, con molta probabilità, che il settore trainante del paese che amministra rimane ancora l' agricoltura e il suo prodotto principe: l' uva da tavola.

Che “ci azzeccava” la politica in questo caso?!?

 Ma la signora non ha saputo trattenere l' azione della sua bile trasformando il suo commento in un delirante attacco politico.

Forse dall' alto della sua onniscenza magari non sa nemmeno che Adelfia è in provincia di Bari e che Bari è il capoluogo della Puglia visto che considera inutile uno spot su RaiUno (a volerlo pagare sarebbe costato una cifra esagerata), che esalta le qualità dell' uva pugliese e quindi indirettamente pubblicizza anche l' uva adelfiese, visto che non mi pare Adelfia sia localizzata in Sicilia!

Se invece di contare quante volte è stata nominata Adelfia nel passaggio televisivo si fosse guardata le delibere degli anni scorsi, quando forse ancora la chiamavano Antonellina, si sarebbe accorta che la nostra amministrazione ha promosso le seguenti iniziative: convenzione per il ritiro gratuito dei teli a costo zero (primo comune ad attuarlo seguito a ruota da altri comuni vicignori) , raccolta ed il conferimento dei vuoti dei fitofarmaci alla ditta della nettezza urbana e successivo smaltimento a ditta autorizzata (all' epoca era ancora possibile al contrario di oggi) con la quale i nostri produttori hanno potuto accedere alle certificazioni di prodotto, varie sessioni di taratura degli atomizzatori, sistemazione delle strade esterne con un finanziamento di 800.000 euro, incontro con operatori specializzati provenienti da tutto il mondo che hanno visitato i nostri vigneti grazie alla preziosa collaborazione col dott. Pirolo, corsi di formazione sulla potatuta e l' innestatura della vite, richiesta (purtroppo rispedita al mittente dai suoi “compagni”) alla Regione Puglia di inserimento della Regina tra le qualità previste dal PSR 2007/2013 nella misura di ammodernamento vigneti, inserimento del nostro comune nel consorzio "IGP Uva di Puglia" che ha portato all' ottenimento del marchio per la Regina, inserimento del nostro comune nel GAL "Conca Barese".

Forse un po' troppo poco rispetto al meraviglioso ed unico progetto promosso dall' assessorato della sua amministrazione: monitoraggio del volo della tignola nel territorio adelfiese. Forse la consigliera non sa che ogni azienda agricola effettua a sue spese il monitoraggio di questo parassita ma ai contribuenti adelfiesi, invece, è costato qualche migliaio di euro per accontentare alcuni sostenitori del suo fedelissimo capo.

Certo ma il sottoscritto è colpevole dell'abbandono delle campagne adelfiesi da parte dei suoi colleghi!!!

Se solo non fosse erosa dalla rabbia sarebbe arrivata alla conclusione che il fenomeno da lei evidenziato “probabilmente è dovuta ad altra cause: l' eccessiva frammentazione del nostro territorio, che mal si adatta alle esigenze della moderna agricoltura ed ha bisogno di appezzamenti sempre più grandi per sfruttare le famose “economie di scala” (...le conosce?!?); il fatto che il terreno ormai sfruttato da tanti anni di coltura è inadatto al nuovo impianto di vigneti; il ricambio generazionale venuto meno nel settore agricolo del nostro paese.

Ma anche questa ultima motivazione è colpa dell' allora assessore Cistulli, vero?!?

Perchè magari non fa un'analisi seria del problema: magari arriverebbe alla conclusione che le promesse dei politici che hanno offerto ai nostri giovani il miraggio del “posto fisso” risulta essere la causa principale del fenomeno: e come dare torto a quei giovani che hanno scelto altre strade o che hanno abbandonato l'agricoltura perchè la comodità dello “stipendio sicuro” era da preferire al rischio di impresa e alle fatiche che il lavoro agricolo senz' altro prevede.

 A ben vedere conosco personalmente alcuni agricoltori adelfiesi che durante l' ultima campagna elettorale amministrativa si sono ritrovati a lavorare in ospedali o aereoporti senza che venisse espletata alcuna selezione pubblica: non sarà stato mica Cistulli ?!?

 Ora che l' arduo compito amministrativo è nelle suo dolci manine … magari sarebbe ora di vedere le ... soluzioni di ampio respiro!!!

PS Strano come a volte le riflessioni della nostra consigliera assomiglino a dei commenti anonimi che compaiono su questo blog...mah.

 
Come riportato qualche settimana fa, finalmente l'Italia si appresta a intraprendere una seria politica di trasparenza degli atti amministrativi. Vi rimando QUI per il post precedente.
In data 29 agosto, presentavo nota al CIVIT per avere alcuni chiraimenti ecco il testo:

 DELUCIDAZIONI IN MERITO AL DECRETO 33/2013
"Gentilissimi,
sto cercando di comprendere la normativa in oggetto. 

Art 14.
Obblighi di pubblicazione concernenti i componenti degli organi di indirizzo politico 1. Con riferimento ai titolari di incarichi politici, di carattere elettivo o comunque di esercizio di poteri di indirizzo politico, di livello statale regionale e locale, le pubbliche amministrazioni pubblicano con riferimento a tutti i propri componenti, i seguenti documenti ed informazioni: ... ... f) le dichiarazioni di cui all'articolo 2, della legge 5 luglio1982, n. 441, nonche' le attestazioni e dichiarazioni di cui agliarticoli 3 e 4 della medesima legge, come modificata dal presente decreto, limitatamente al soggetto, al coniuge non separato e ai parenti entro il secondo grado, ove gli stessi vi consentano. Viene in ogni caso data evidenza al mancato consenso. Alle informazioni di cui alla presente lettera concernenti soggetti diversi dal titolare dell'organo di indirizzo politico non si applicano le disposizioni di cui all'articolo 7. Questo obbligo di pubblicazione riguarda anche i sindaci e consiglieri comunali di tutte le amministrazioni comunali? Infatti la questione è poco chiara.Se facciamo riferimento alla legge 441/82, come riportato dal decreto, questa è rivolta solo ad alcuni soggetti (senatori, parlamentari ecc.) diversamente dal comma 1 del su indicato articolo Inoltre nelle norme transitorie nulla si dice sull'efficacia. Infatti
 senmpre l'art. 14 parla di "entro tre mesi dalla nomina", ma per coloro che sono attualmente in carica i tre mesi scattano dalla promulgazione del decreto( marzo 2013)? 
Certo di un Vostro riscontro 
Porgo 
Cordiali Saluti 
Antonio Di Gilio "

In soldoni chiedevo al CIVIT due aspetti fondamentali:
1) chi sono i soggetti obbligati a pubblicare le proprie dichiarazioni dei redditi (compresi le proprietà immobiliari)
2)entro quale data le amministrazioni  sono obbligate a farlo.

La risposta non si è fatta attendere e in data 26 settembre, ho ricevuto la seguente PECscaricabile QUI
Il riferimento alla delibera n.65/2013 è molto interessante e risponde esaurientemente alle mie due domande.
Innanzitutto, sono obbligati tutti i soggetti aventi carica elettiva e indirizzo politico( i loro coniugi e parenti fino al secondo grado non sono obbligati ma si dovrà dar rilevanza al diniego)
Riporto:  "Con specifico riferimento all’individuazione dei comuni a cui si applica l’art. 14, comma 1, lett. f), stante l’abrogazione dell’art. 41-bis del d.lgs. n. 267/2000 da parte del d.lgs. n. 33/2013, occorre considerare il riferimento all’art. 1, comma 1, n. 5) della legge 5 luglio 1982, n. 441. Pertanto, ai sensi della richiamata norma, sono soggetti agli obblighi di pubblicazione relativamente alla situazione reddituale e patrimoniale dei titolari di cariche elettive i comuni con popolazione superiore ai 15.000 abitanti..."

In merito al secondo punto, il CIVIT, ponendo e sottolineando il vuoto legislativo conferma il mio ragionamento e quindi l'obbligo temporale di pubblicazione scatta dal 180esimo giorno dalla pubblicazione del decreto (20 aprile)
Riporto:" Decorrenza dell’obbligo di pubblicazione dei dati di cui all’art. 14 del d.lgs. n. 33/2013

In assenza nel d.lgs. n. 33/2013 di una specifica disposizione transitoria, gli obblighi di pubblicazione previsti dall’art. 14 sono da intendersi riferiti ai componenti degli organi di indirizzo politico in carica alla data di entrata in vigore del medesimo decreto (20 aprile 2013)."

Ricordo che la sanzione è molto salata. Può arrivare a 10.000 euro per il responsabile e fino a 1.000 euro per ogni soggetto che non vorrà pubblicare i propri dati.

Insomma dal 18 ottobre 2013, si potrà far presente al CIVIT, qualora il Comune di Adelfia non avrà pubblicato le informazioni, l'inadempienza. Per chi vorrà, lo inviterò a spedire dalla propria e-mail, un testo specifico, per chiedere l'applicazione delle sanzioni così come previsto dalla normativa.
Se lo Stato non ci permette di sgarrare di un giorno per pagare le tasse, anche un'amministrazione pubblica non può sgarrare. Non più

Antonio Di Gilio
 
Di LiberAdelfia (del 21/09/2013 @ 20:01:55, in Lettere Aperte, linkato 427 volte)
 

Ci sono 27 persone collegate

< aprile 2014 >
L
M
M
G
V
S
D
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
       
             

Ricerca articoli
Cerca per parola chiave
 

Titolo
Al Protocollo (7)
ATTENZIONE (31)
C'era una volta (4)
Canzoni di protesta (3)
Comitato Promotore1903 (1)
Comune di Adelfia (24)
Diritto e Rovescio (35)
Eventi (87)
Fatti di Palazzo (39)
giovani adelfiesi (14)
GIOVANI E LAVORO (30)
Il sonno della ragione genera mostri! (2)
Indagine (1)
Lettera (1)
Lettere Aperte (294)
Morti per Mafia (2)
Notizie di territorio (33)
OST (Open Space Tecnology) (2)
Politica (44)
PoliticANDO (33)
Riflessioni (6)
Scuola (21)
Senza Commento (1)
Solidarietà (6)
Storia (1)
Storie di ordinaria follia (21)
W il Blog (68)

Catalogati per mese:
Marzo 2007
Aprile 2007
Maggio 2007
Giugno 2007
Luglio 2007
Agosto 2007
Settembre 2007
Ottobre 2007
Novembre 2007
Dicembre 2007
Gennaio 2008
Febbraio 2008
Marzo 2008
Aprile 2008
Maggio 2008
Giugno 2008
Luglio 2008
Agosto 2008
Settembre 2008
Ottobre 2008
Novembre 2008
Dicembre 2008
Gennaio 2009
Febbraio 2009
Marzo 2009
Aprile 2009
Maggio 2009
Giugno 2009
Luglio 2009
Agosto 2009
Settembre 2009
Ottobre 2009
Novembre 2009
Dicembre 2009
Gennaio 2010
Febbraio 2010
Marzo 2010
Aprile 2010
Maggio 2010
Giugno 2010
Luglio 2010
Agosto 2010
Settembre 2010
Ottobre 2010
Novembre 2010
Dicembre 2010
Gennaio 2011
Febbraio 2011
Marzo 2011
Aprile 2011
Maggio 2011
Giugno 2011
Luglio 2011
Agosto 2011
Settembre 2011
Ottobre 2011
Novembre 2011
Dicembre 2011
Gennaio 2012
Febbraio 2012
Marzo 2012
Aprile 2012
Maggio 2012
Giugno 2012
Luglio 2012
Agosto 2012
Settembre 2012
Ottobre 2012
Novembre 2012
Dicembre 2012
Gennaio 2013
Febbraio 2013
Marzo 2013
Aprile 2013
Maggio 2013
Giugno 2013
Luglio 2013
Agosto 2013
Settembre 2013
Ottobre 2013
Novembre 2013
Dicembre 2013
Gennaio 2014
Febbraio 2014
Marzo 2014
Aprile 2014

Gli interventi più cliccati

Ultimi commenti:
avete voluto la sinistra e quindi adesso evitate d...
19/04/2014 @ 21:40:40
Di ciecati
Indubbiamente una bella idea quella di unire le du...
19/04/2014 @ 07:59:42
Di Anonimo
E quindi per rattoppare le strade ci vogliono mili...
19/04/2014 @ 07:25:11
Di mha.......
finalmente si è diciso di risolvere il problema de...
18/04/2014 @ 12:34:08
Di grazie loizzo!
Ogni angolo di strada c'e' un fruttivendolo abusiv...
18/04/2014 @ 08:14:55
Di Adelfia paese del nulla
Avete bisogno di 100% Finanza? Siamo istituti di c...
17/04/2014 @ 18:29:30
Di offriamo prestito a basso tasso
Sono appena passato dal campo sportivo. Gran caos,...
17/04/2014 @ 11:26:49
Di Anonimo
55 non è una lotteria a punti... sei stato eletto ...
17/04/2014 @ 11:26:45
Di anonimo ma non troppo
associazioni di serie abcdefgh-1-2-3-4...ad alcune...
16/04/2014 @ 22:13:20
Di Anonimo
53, per favore, non dire sciocchezze. Il sindaco h...
16/04/2014 @ 14:25:21
Di Anonimo
ma avete visto quelle rappezzature di asfalto come...
16/04/2014 @ 12:54:37
Di Anonimo
questa sera nel circoletto ho ascoltato con infini...
15/04/2014 @ 22:21:03
Di Anonimo
no 51,sono spese a parte!il rifacimento del parco ...
15/04/2014 @ 08:34:44
Di Anonimo
approposito di erbacce giusto per rimanere in tema...
13/04/2014 @ 10:17:36
Di parco
come mai la consigliera con i tacchi da 10 e le un...
12/04/2014 @ 22:31:32
Di ampio respiro
E perché ti stupisci?Ad Adelfia é così che si fa g...
12/04/2014 @ 17:37:39
Di Anonimo
Non mi stupisce che la gestione sia stata revocata...
12/04/2014 @ 11:16:33
Di Anonimo
antonio torres referente delle strutture sportive ...
12/04/2014 @ 01:24:01
Di Anonimo
Revocata la gestione delle strutture sportive. È u...
11/04/2014 @ 16:10:20
Di Anonimo
Riscontro la richiesta del #43.C'è di mezzo la Sop...
09/04/2014 @ 17:07:31
Di GianniMennuni
41 Non sono somaro ne citrone,non mi sono pentito ...
09/04/2014 @ 11:47:11
Di prima di essere uomo,cerca di essere gente
#30-40-42..senza entrare troppo nei vostri fatti p...
09/04/2014 @ 11:29:11
Di Anonimo
Ciao Mennuni, sono quello del 30. Mi riferisco pro...
09/04/2014 @ 10:51:10
Di Anonimo
il 38 è un altro di quei somari che ha creduto com...
08/04/2014 @ 21:50:44
Di Anonimo
Mi fa pensare, molto, la scrittura dell'anonimo #3...
08/04/2014 @ 11:58:13
Di GianniMennuni
La mazza, usala per sbloccare il cervello.
08/04/2014 @ 10:47:27
Di Anonimo
Evviva 600.000 euro,prepariamo tutti le bici.Venit...
08/04/2014 @ 08:18:38
Di ho la mazza dietro alla porta
probabilmente nel pd non hanno nessuno che mette l...
07/04/2014 @ 22:03:55
Di sono di sinistra
Ma l'assessore all'asfalto gira per il paese a ved...
07/04/2014 @ 10:16:22
Di Adelfia sprofonda
adelfia paese agricolo e chi fa l'assessore all'ag...
06/04/2014 @ 21:15:59
Di votate sempre a sinistra per un fallimento sicuro
Benvenuti ad Adelfia ,terra di buche crateri e tra...
06/04/2014 @ 15:15:10
Di ma.......
6000 euro per gente di fuori paese che deve insegn...
06/04/2014 @ 14:14:26
Di banda di ...................................
da 5 mesi la voragine transennata in via risorgim...
06/04/2014 @ 10:14:32
Di Anonimo
eccone un altro che parla in codice gettando m...d...
06/04/2014 @ 09:06:01
Di Anonimo
Qualche costruttore che abbia gradito????Vallo a s...
06/04/2014 @ 01:09:04
Di Incerto
So per certo che é stata scoperta un'altra cosa gr...
05/04/2014 @ 20:49:49
Di Anonimo
sempre e solo colpa di altri.sempre e solo colpa d...
05/04/2014 @ 13:31:00
Di complimenti a chi crede in questo sindaco
sono di sinistra e per loro natura vivono solo di ...
03/04/2014 @ 14:14:16
Di dna
Ciao EnnioGrazie per l'informazione data al blog.P...
03/04/2014 @ 12:45:32
Di GianniMennuni
600.000mila euro?
03/04/2014 @ 10:03:19
Di Anonimo
Dagli il "percorso ciclabile" ! Le strade sono pie...
02/04/2014 @ 22:32:38
Di Anonimo
Lieti di notiziarVi che la Giunta Regionale ha app...
02/04/2014 @ 19:06:57
Di Ennio Picicci
confermo. ottima iniziativa, apprezzata e seguita ...
01/04/2014 @ 16:04:35
Di Anonimo
Io la vado sotto un altro profilo. Il fatto che qu...
31/03/2014 @ 19:15:11
Di Anonimo
Egregio Signor Anonimo "Avastarid" del commento #1...
31/03/2014 @ 09:03:46
Di GianniMennuni
Moò signori, se leggessero i ragazzi di scuola che...
30/03/2014 @ 21:04:26
Di Anonimo
Sig. Mennuni, lei vive di un paio di argomenti: i ...
30/03/2014 @ 14:03:09
Di Avastarid
La prima cosa che farò, dopo aver scritto questo m...
30/03/2014 @ 10:14:01
Di GianniMennuni
io vedo solo il risveglio degli appalti e delle co...
30/03/2014 @ 00:37:28
Di Anonimo
Ben vengano tutte le iniziative perché creano movi...
29/03/2014 @ 22:37:03
Di Avastachiang
#14 perché di che cosa hanno parlato ?
29/03/2014 @ 15:40:05
Di Anonimo
I tuttologi, rovina della nostra società. Altro ch...
29/03/2014 @ 15:28:47
Di Anonimo
io me lo ricordo uno che pretendeva di essere "st...
29/03/2014 @ 15:27:56
Di Anonimo
ma perchè non metti nome e cognome così capiamo tu...
29/03/2014 @ 13:18:06
Di Anonimo
dal carabiniere esperto di agricoltura all'agricol...
29/03/2014 @ 13:01:00
Di Anonimo
Egregio anonimo #9, se scrivo di "passione" e "pro...
28/03/2014 @ 18:04:22
Di GianniMennuni
Si parla di competenze e di professionalità. Quali...
28/03/2014 @ 17:40:52
Di Anonimo
Grazie Costantino, per il tuo intervento e per il ...
28/03/2014 @ 16:09:54
Di GianniMennuni
io credo che ciascuno di noi può fare qualcosa di ...
28/03/2014 @ 13:48:42
Di costantino pirolo
I commenti #4 e #5 non possono lasciarmi indiffere...
27/03/2014 @ 12:48:50
Di GianniMennuni
l'iniziativa è di alto livello. e proprio per ques...
26/03/2014 @ 22:37:54
Di Anonimo
ma perché un bel manifesto come questo per una bel...
26/03/2014 @ 18:27:06
Di Anonimo
C'è differenza dall'essere un "conoscitore della s...
25/03/2014 @ 21:03:53
Di Uno storico
lui almeno un po' di storia del nostro paese la sa...
25/03/2014 @ 16:28:25
Di Anonimo
Vorrei chiedere all'Avvocato pseudo-storico Vito N...
25/03/2014 @ 13:48:22
Di Uno storico
Questi sono i problemi di Adelfia,altro le chiacch...
25/03/2014 @ 08:26:13
Di 14/9/2011
e invece io ti dico che se hai le prove di ciò che...
24/03/2014 @ 19:29:06
Di Anonimo
10 e 11 continuate a fare gli gnorri, continuate. ...
24/03/2014 @ 11:12:01
Di Anonimo
Se il 7 fosse in buona fede, non vedo perché quest...
24/03/2014 @ 09:21:05
Di Sei un poveretto
arridaye...ma ci sei o ci fai? forse non hai capi...
24/03/2014 @ 08:15:44
Di Anonimo
Invece la tua dipendenza leccaculista ti avrà bloc...
23/03/2014 @ 17:11:02
Di Anonimo
perchè anche se fosse rimasta provinciale cosa sar...
23/03/2014 @ 12:38:00
Di Anonimo
Nicassio/Antonacci il passaggio del testimone più ...
23/03/2014 @ 10:37:13
Di Anonimo
ennesimo incidente sulla curva di grasso. ma poich...
22/03/2014 @ 21:49:23
Di troppi inetti con diritto di voto
"Lotta di classe" ??? In che era si sono fermati q...
22/03/2014 @ 12:10:07
Di Anonimo
tanti cari complimenti a michele labianca per la f...
22/03/2014 @ 08:29:45
Di Anonimo
io aggiungo la 4) perchè non mandano il consiglier...
21/03/2014 @ 21:32:38
Di Anonimo
ho un po di domande da porre al buon michele labia...
21/03/2014 @ 21:14:47
Di Anonimo
ben tornato michele
21/03/2014 @ 16:37:02
Di Anonimo
http://espresso.repubblica.it/attualita/2014/03/17...
17/03/2014 @ 18:09:51
Di Anonimo
Le amministrazioni passano,la popolazione resta.
17/03/2014 @ 16:36:42
Di 14/9/2011
a distanza di pochi giorni,anche oggi i cassonetti...
17/03/2014 @ 12:24:56
Di solo chiacchiere e aria fritta!
nel 2011 venne a suonare al campanello di casa mia...
16/03/2014 @ 21:09:28
Di il nulla
37 sai quanti esami di economia estimo e marketing...
15/03/2014 @ 12:56:24
Di Anonimo
Direbbe il tuo ex amico Antonio: che c'azzecca l'a...
15/03/2014 @ 10:53:25
Di Anonimo
scusate se nel 35 sono sembrano un po' baldanzone,...
15/03/2014 @ 09:16:36
Di Anonimo
benvenuti al circo signori venghino venghino. papa...
14/03/2014 @ 22:34:16
Di criticavano cellino
hai mai visto un somaro diventare un cavallo da co...
13/03/2014 @ 22:09:03
Di Anonimo
vota e fai votare pd
12/03/2014 @ 22:00:10
Di magie del pd
Finalmente una soluzione per il problema randagism...
12/03/2014 @ 16:51:20
Di Anonimo
caro 30,ogni cane ricoverato nel canile costerà 2,...
12/03/2014 @ 14:58:10
Di Anonimo
chi paga l'accalappiacani?chi paga il cibo per i c...
11/03/2014 @ 21:42:02
Di contenti i sinistri contenti tutti
I cani ieri li hanno presi tutti e oggi gia'tutti ...
11/03/2014 @ 10:32:11
Di Anonimo
Ho portato la bambina sulle giostrine sulla gabbia...
09/03/2014 @ 12:41:16
Di Anonimo
mi ridomando e ridico e richiedo: il sindaco e l'a...
08/03/2014 @ 21:35:18
Di complimenti alla sinistra
ma da un paese che pensa solo al calcio, alle sera...
08/03/2014 @ 13:57:54
Di Anonimo
oramai la circonvallazione è un colabrodo,buche ov...
08/03/2014 @ 09:42:14
Di Anonimo
Silenzio. Parla Agnesi!
07/03/2014 @ 18:53:02
Di Anonimo
quanto silenzio che c'è!
07/03/2014 @ 18:34:39
Di Anonimo
sò pagliaccetti di paese. ma in un paese mediocre ...
04/03/2014 @ 22:00:08
Di Anonimo



Titolo
Scrivi
Invia un messaggio email
info@adelfiablog.it

Collabora con NOI
Registrati subito al nostro blog e potrai scrivere articoli, pubblicare foto e demo mp3...
Clicca qui

Login (Area Riservata)
Ingresso dedicato a tutti gli Autori del blog...
Clicca qui

Su FACEBOOK
Hai un profilo Facebook?
Iscriviti subito al nostro gruppo "la VOCE del Cittadino"
Clicca qui





20/04/2014 @ 12:47:13
script eseguito in 499 ms